Tutorial

Siccome tra le cose in cui mi sono cimentato ci sono anche dei piccoli tutorial riguardo alcune tecniche che sovente risultato ostiche ai più, ho pensato di creare una sezione ad hoc per inserirli.

Sì lo so, alcuni sono in inglese (sic!), ma datemi (e date loro) un po’ di fiducia: anche solo guardandoli si riesce a capire abbastanza bene il procedimento. Inoltre, in calce ad ogni video troverete delle brevi spiegazioni riguardo la tecnica e la sua funzione.

FILI FLOTTANTI NELLE LAVORAZIONI A PIÙ COLORI

proviamo a bloccarli su retro della maglia.

Questa tecnica è molto utile per quanto ci troviamo a lavorare con più di un colore sullo stesso ferro. Questa lavorazione viene chiamata “colourwork“, oppure “a più colori” o anche “jacquard” (Jacquard è un termine più proprio nella lavorazione di maglieria industriale realizzata con macchine da maglieria) .
La problematica che questa lavorazione porta seco e facilmente risolvibile attraverso un piccolo stratagemma che non comporta danni collaterali. Se tra un colore e l’altro ci sono poche maglie di distanza, non ci sono problemi, ma cosa succede se tra un colore e un altro ci sono più di 5 o 6 maglie? In questo caso, si avrebbe un FILO FLOTTANTE che corre dietro sul dietro della nostra lavorazione e che, se tirato, potrebbe rovinare il lavoro.
Guardate un po’ il tutorial per capire meglio come procedere per bloccare i fili flottanti sul retro del lavoro.
Buon lavoro!!

LAVORARE CON DUE FERRI CIRCOLARI PER EVITARE IL MAGIC LOOP

Tecnica adatta per circonferenze piccole

Lavorare in circolare è una di quelle cose che ci può semplificare la vita, e perché no?, anche snellire le tempistiche. Vi sono, però, alcune situazioni che richiedono degli accorgimenti. Per esempio, lavorare in circolare le circonferenze più piccole può essere fastidioso e, specialmente all’inizio, può non venire troppo bene se non si è bravi a padroneggiare il famosissimo MAGIC LOOP.
Dato che a me il magic loop non fa impazzire, ho pensato di fare un piccolo tutorial su come lavorare delle circonferenze piccole con due ferri circolari.
La tecnica molto facile. Non fatevi scoraggiare, sembra complicato ma è davvero semplice. Prima di guardare il video vi do solo questa dritta:
Utilizzerete due ferri circolare ferro A con due punti, e ferro B con altre due punte. Ricordatevi che le maglie sul ferro A vanno lavorate solo e sempre con le punte del ferro A, così come le maglie sul ferro B, andranno lavorate solo con il ferro B. I due ferri sono vicini, ma non si toccano!
Ricordatevi questo e vedrete che lavorare con due ferri circolari sarà un gioco da ragazzi!
Buon lavoro!

TECNICA CONTINENTALE

La famosissima tecnica per lavorare a maglia tenendo il filo del lavoro con la mano sinistra

C’è poco da dire sulla lavorazione continentale: è UNA delle tecniche per lavorare a maglia.
Ci tengo a precisare che non esiste un modo corretto: non è vero che il metodo continentale è giusto per i ferri circolari e il metodo all’inglese è sbagliato. E non è neppure vero il contrario. La vera verità è che la tecnica di lavorazione corretta è quella che vi piace di più, con la quale vi godete il lavoro a maglia e con la quale riuscite a lavorare senza troppi problemi! D’accordo?
Se, però, siete curiosi di provarla, potete guardare il tutorial per avere uno spunto di come io lavoro quando uso la tecnica continentale!

FERRI ACCORCIATI

German short rows, o ferri accorciati alla tedesca

I ferri accordati sono spesso un punto ansiogeno dei pattern. Spesso chi sferruzza un progetto ha paura di fare confusione o di sbagliare i conti e quindi ho frequentemente poco amore verso i ferri accorciati.
In realtà, sono oltre ad essere davvero molto facili da fare, sono molto utili! Possiamo utilizzarli per realizzare un collo a scialle, per creare il colmo manica, per creare bellissimi effetti colorati o semplicemente per sagomare il collo di un maglione affinché questo si adatti meglio al corpo.
I ferri accordati alla tedesca sono, a mio avviso, tra i più semplice. Spesso quelli proposti di base sono i “wrap&turn” che, onestamente, sono altrettanto semplici. Tuttavia, trovo i ferri accorciati alla tedesca estremamente immediati e molto veloci da fare quindi ho scelto di fare un tutorial su questa tipologia sperando che possano essere d’aiuto a chi si trova ancora un po’ spaesato su queso fronte.
Buon lavoro!
Una piccola spiegazione su come riprendere una maglia caduta quando si sta lavorando un progetto a brioche. Sebbene la lavorazione a brioche possa sembrare all’invio complicata, una volta capito il meccanismo anche recuperare una maglia caduta è davvero semplice! Provare per credere!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: